browser icon
You are using an insecure version of your web browser. Please update your browser!
Using an outdated browser makes your computer unsafe. For a safer, faster, more enjoyable user experience, please update your browser today or try a newer browser.

Pholiota mutabilis

Classe:                            Basidiomiceti
Nome scientifico:      Kuehneromyces mutabilis
Sinonimo:                    Pholiota mutabilis
Nome comune:          Famigliola gialla – Broche

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 3-7 cm, con colore variabile a seconda del grado di umidità della carne (bruno-cannella quando è bagnata, ocracea se asciutta), margine minuto, spesso sinuato, a volte con piccole placche caduche.
Lamelle: annesse, spesse, giallognole poi bruno-cannella.
Gambo: 4-8 x 0,5-0,9 cm, gracile, poi cavo, bruno-ferrugineo, coperto sino all’anello da squamosità. Anello membranoso, fugace, concolore.
Carne: biancastra, con odore gradevole e sapore dolciastro.
Spore: ocra-brunastre.

 

Pholiota mutabilis - Famigliola gialla

Pholiota mutabilis - Famigliola gialla

Pholiota mutabilis

Pholiota mutabilis

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l’ambiente vegetale circostante: fungo saprofita.
A cespi, anche estesi, su ceppaie e tronchi morti di latifoglie, dalla primavera ai primi freddi invernali.
Buon commestibile. Può essere coltivato. Assomiglia all’Armillaria mellea, dalla quale si distingue facilmente per il cappello liscio, igrofano, gambo squamoso sotto l’anello e per il colore delle lamelle e delle spore.

 


Privacy © Copyright Funghi Italiani 2013 Tutti i Diritti Riservati