browser icon
You are using an insecure version of your web browser. Please update your browser!
Using an outdated browser makes your computer unsafe. For a safer, faster, more enjoyable user experience, please update your browser today or try a newer browser.

Tuber borchii Vittadini

Classe:                      Ascomiceti
Sinonimo:              Tuber albidum Pico
Nome volgare:     Bianchetto – Marzuolo – Marzaiuolo

Caratteristiche morfologiche

Carpoforo: dimensioni piccole e medie, in genere rotondeggiante; con peridio di colore più o meno biancastro. Può essere confuso con il Tuber magnatum, perché in origine si presenta con le stesse caratteristiche, irregolare, liscio e di colore bianco sporco ma quando giunge a maturazione diventa più scuro.
Gleba: prima chiara poi diventa scura. L’odore è la caratteristica che lo contraddistingue dal tartufo bianco, perché se all’inizio è tenue e gradevole in un secondo tempo diventa aglioso e nauseante.
Spore: gli aschi globosi contengono da una a tre spore bruno-ocracee con reticolo alveolare a maglie regolari e minute.

 

Tuber borchii Vittadini - Bianchetto - Marzuolo - Marzaiuolo

Tuber borchii Vittadini - Bianchetto - Marzuolo - Marzaiuolo

Tuber borchii Vittadini

Tuber borchii Vittadini

 

 

 

 

 

 

 

 

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l’ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Commestibile, è abbastanza comune trovarlo ovunque vegeti il Tartufo Bianco.  Molto diffuso sotto le pinete marittime . Si raccoglie da febbraio a marzo ma non è raro incontrarlo in aprile.


Privacy © Copyright Funghi Italiani 2013 Tutti i Diritti Riservati